Osservatorio per la valutazione del sistema universitario

Parere sullo Schema di
"Regolamento in materia di dottorato di ricerca"
predisposto dal M.U.R.S.T. - 8 ottobre 1998
Doc. 13/98 - dicembre 1998

Documento - File in formato pdf: oss-1398.pdf - 109 kb


Indice

Introduzione

1. Il modello di dottorato rintracciabile nella normativa e nella esperienza italiana

2. Valutazione dello schema di regolamento

2.1 Requisiti di idoneità delle sedi

Soggetti preposti alle valutazioni
Conseguenze della valutazione
Condizioni minime per lo svolgimento dei corsi di dottorato
Denominazione e contenuti didattici dei corsi di dottorato
Risorse minime di docenti e di strutture operative e scientifiche
Requisiti minimi di attività

2.2 Altre considerazioni

Pubblicità dei bandi di concorso
Composizione delle commissioni per l’accesso e per l’esame finale
Determinazione del numero di partecipanti e di borse di studio

Tabelle
Tabella 1 - Dottorati del XIV Ciclo (1998). Dottorati, università consorziate e borse di studio, per settore disciplinare
Tabella 2 - Dottorati del XIV Ciclo (1998). Distribuzione dei dottorati in funzione del numero di borse per dottorato, per settore disciplinare


Introduzione
In relazione a quanto previsto dal comma 2 dell’art. 4 della legge 210 del 3/7/98 “Norme per il reclutamento dei ricercatori e dei professori universitari di ruolo”, l’Osservatorio deve esprimere un parere sullo schema di “Regolamento in materia di dottorato di ricerca” predisposto dal Murst in data 8/10/1998.
Il presente parere si articola in due paragrafi. Il primo ripercorre brevemente la storia della normativa sul dottorato di ricerca, per individuare i modelli di dottorato cui si è ispirato il legislatore italiano, e l’effettiva attuazione, mentre il secondo propone alcune osservazioni e proposte di modifica allo Schema di Regolamento presentato dal Murst.
Nella stesura del presente parere, l’Osservatorio ha ritenuto di esprimersi sulle parti dello Schema di Regolamento che attengono alla predisposizione di norme relative all’accreditamento dei corsi di dottorato ma anche, più in generale, ad una valutazione complessiva in termini di efficienza ed efficacia delle norme proposte.
Le osservazioni che seguono riguardano soltanto gli aspetti per i quali l’Osservatorio ritiene opportuno proporre modifiche e integrazioni. Viene considerato positivamente ciò che non viene esplicitamente commentato.

Pubblicazioni dell'Osservatorio
Home Page dell'Osservatorio

aggiornamento: 12/1/99