Osservatorio per la valutazione del sistema universitario

Verifiche della disponibilità di dotazioni
nella Libera Università “Maria SS. Assunta”:
sede di Palermo
Doc 15/99, ottobre 1999

  Documento - File in formato word 7.0: oss-1599.doc - 350 kb


INDICE

1. Premessa
2. La metodologia della valutazione
3. La descrizione delle iniziative
3.1 Corso di laurea in Giurisprudenza
3.1.1 Le attività didattiche e il numero degli studenti previsti
3.1.2 Il personale docente in servizio
3.1.3 Le risorse finanziarie
3.2 Scuola di specializzazione in Storia dell’arte medievale e moderna
3.2.1 Le attività didattiche e il numero degli studenti previsti
3.2.2 Il personale docente in servizio
3.2.3 Le risorse finanziarie
4. Il personale tecnico e amministrativo
5. Le strutture edilizie
6. Gli interventi per il diritto allo studio
7. Conclusioni
 

Tabelle nel testo
Tabella 1 Insegnamenti che si prevede di attivare nel corso di laurea in Giurisprudenza
Tabella 2 Modalità di copertura degli insegnamenti del corso di laurea in Giurisprudenza (sede di Palermo)
Tabella 3 Piano finanziario per il funzionamento del corso di laurea in Giurisprudenza
Tabella 4 Insegnamenti che si prevede di attivare nella Scuola di specializzazione in Storia dell’arte medievale e moderna
Tabella 5 Modalità di copertura degli insegnamenti nella Scuola di specializzazione in Storia dell’arte medievale e moderna
Tabella 6 Piano finanziario per il funzionamento della Scuola di specializzazione in Storia dell’arte medievale e moderna

Appendici
Appendice 1 Documenti citati nel testo disponibili presso la Segreteria dell’Osservatorio
Appendice 2 Elenco dei partecipanti alla visita dei membri dell’Osservatorio presso la sede della LUMSA di Palermo in data 1/10/1999


1. Premessa
La LUMSA - Libera Università “Maria SS. Assunta” – è una università non statale, con sede in Roma. Al suo interno risultano attualmente attivate la facoltà di Giurisprudenza (con 3 CDL ed 2 CDU), la facoltà di Lettere e Filosofia (con 4 CDL e 1 CDU), la facoltà di Scienze della Formazione (con 3 CDL, 7 CDU). Tutti i corsi in questione hanno sede a Roma, ad eccezione di 2 CDU in Servizio sociale, di cui uno a Palermo ed uno a Taranto.
Il presente documento riguarda la verifica circa le disponibilità di dotazioni didattiche, strumentali, finanziarie, edilizie e di organico di personale, ai fini della istituzione presso la sede di Palermo della Libera Università “Maria SS. Assunta” di un corso di laurea in Giurisprudenza e della Scuola di specializzazione in Storia dell’arte medievale e moderna.
Infatti, il Decreto Ministeriale del 21 giugno 1999 – programmazione del sistema universitario per il triennio 1998/2000 – all’art. 11, comma 2, istituisce presso la LUMSA il corso di laurea in giurisprudenza e la Scuola di specializzazione in Storia dell’arte medievale e moderna in Palermo [2] e dispone che l’iniziativa in oggetto potrà essere attivata “previa valutazione del Ministero, sentito l’Osservatorio, in ordine alla disponibilità delle dotazioni necessarie”.
Il DM tiene conto del parere positivo trasmesso in data 6 novembre 1998 dal Comitato regionale di coordinamento del Lazio [1]. A tale proposito, si segnala che il Comitato regionale di coordinamento della Sicilia, informato delle iniziative in programma, non ha espresso alcun parere in merito all’attivazione del corso di laurea in Giurisprudenza e della Scuola di specializzazione in Storia dell’arte medievale e moderna nella sede di Palermo.
Al fine di compiere la verifica in questione, l’Osservatorio ha chiesto al Prof. Giuseppe Dalla Torre, Rettore della LUMSA, di effettuare una visita presso la sede di Palermo dell’Ateneo ed ha invitato lo stesso a predisporre la documentazione e le informazioni utili all’incontro [3].
A seguito di ciò, la LUMSA, in data 3 settembre 1999, ha predisposto un rapporto contenente un’analisi del fabbisogno di fattori produttivi, delle attuali disponibilità e delle risorse necessarie per la istituzione a Palermo del corso di laurea in Giurisprudenza e della Scuola di specializzazione in Storia dell’arte medievale e moderna [4].
Nel corso della visita, che si è svolta il 1 ottobre 1999 a Palermo, due componenti dell’Osservatorio hanno incontrato il Rettore della LUMSA, ed altri esponenti e responsabili dell’Amministrazione, del Nucleo di valutazione e della Commissione scientifico-didattica (come specificato nell’appendice 2).
A seguito dell’incontro e delle problematiche emerse, l’Ateneo ha accolto i suggerimenti dei membri dell’Osservatorio ed ha inviato un nuovo documento, contenente alcune integrazioni al rapporto precedente, con particolare riguardo agli aspetti relativi alla docenza [5].
Il presente rapporto è stato, pertanto, redatto sulla base della documentazione complessivamente acquisita.

Home Page dell'Osservatorio
Home Page del M.U.R.S.T.

aggiornamento: 30/11/99