Osservatorio per la valutazione del sistema universitario

Programma di attività per l'anno 1997
DOC 3/96 - Ottobre 1996
(Presentato al Ministro il 29/10/1996, approvato il 27/12/1996)


  Documento in formato Word 6.0 per Windows: PROATT97.DOC - 68 kb

I.   Riferimenti normativi e struttura del Programma
II.  Attività, previste per il 1997, raggruppate per area di riferimento
       1. Valutazione del sistema universitario
       2. Rapporto sull'attuazione del diritto agli studi universitari
       3. Rapporto sullo stato dell'istruzione universitaria
       4. Piani di sviluppo dell'Università
       5. Criteri di riparto della quota di riequilibrio del fondo per il finanziamento ordinario
       6. Pareri
       7. Programmazione e gestione delle attività dell'Osservatorio
III. L'organizzazione funzionale per la realizzazione del programma di attività dell'Osservatorio



I. Riferimenti normativi e struttura del Programma

L'art. 5 della legge n. 537/93, il DM 22.2.96 di istituzione dell'Osservatorio, nonché a livello transitorio gli articoli 9, 15 e 19 del DPR 30.12.95, fissano l'insieme dei compiti attribuiti all'Osservatorio e le conseguenti attività che deve svolgere.

 E' più che evidente che le molteplici e complesse attività previste dai riferimenti normativi citati richiedono, ai fini della predisposizione di un Programma di attività, la definizione delle linee strategiche di medio-lungo periodo e degli obiettivi prioritari da perseguire.

 Seguendo tale logica programmatoria, l'Osservatorio, pur dovendo lavorare allo stesso tempo su due livelli (da una parte per effettuare le verifiche e analisi più urgenti e dall'altra per individuare, nel medio periodo, le linee di carattere generale ed i criteri metodologici e operativi più adeguati per la valutazione del sistema universitario) ha predisposto il Programma di attività per il 1997 raggruppando le attività da svolgere per aree tematiche di riferimento.

 Nel paragrafo successivo, per ciascuna attività è sinteticamente specificato il contenuto dei lavori da svolgere e indicato il tempo prevedibilmente necessario per il suo completamento, nonché se trattasi di attività che verrà effettuata soltanto se effetivamente richiesta dal Ministero. Ovviamente, in molti casi, per raggiungere gli obiettivi di più lungo periodo, le attività menzionate continueranno e/o si concluderanno nel 1998. La pianificazione complessiva di tutte le attività, con le date di inizio e di termine, è riportata nella figura allegata.
 

II. Attività, previste per il 1997, raggruppate per area di riferimento

1. Valutazione del sistema universitario

1.1 Relazione sulla valutazione del sistema universitario italiano per il 1995 e anni precedenti

L'Osservatorio preparerà una relazione sulla valutazione del sistema universitario sulla base delle relazioni predisposte dai Nuclei di valutazione di ciascuna università, con riferimento all'anno 1995 e agli anni precedenti.
Un archivio completo sui Nuclei di Valutazione delle Università, contenente informazioni su costituzione, composizione, attività svolta, argomenti trattati nelle relazioni, sarà predisposto presso l'Osservatorio. Sulla sua base verrà preparato un primo rapportosul lavoro svolto dai Nuclei di valutazione. L'analisi approfondita delle relazioni dei Nuclei consentirà poi di completare tale rapporto con una rassegna e una valutazione delle metodologie impiegate dai Nuclei per le richieste verifiche della corretta gestione delle risorse pubbliche, della produttività della ricerca e della didattica, nonché dell'imparzialità e del buon andamento dell'azione amministrativa. Il suddetto rapporto, che dovrebbe essere disponibile nel mese di marzo 1997, preluderà ad un incontro (Convegno) nazionale, per aprire un dibattito con riguardo sia agli aspetti metodologici e tecnici, sia ai problemi operativi per lo sviluppo dell'attività di valutazione nelle università italiane (da farsi possibilmente entro giugno 1997).
I risultati di questa serie di attività rappresenteranno la base per preparare la relazione sulla valutazione del sistema universitario per il 1995 e per gli anni precedenti e in particolare sulla valutazione dei risultati relativi alla efficienza e alla produttività delle attività di ricerca e di formazione delle università, anche ai fini della successiva assegnazione delle risorse. La relazione sarà preparata entro la fine del mese di ottobre 1997.
Periodo di svolgimento dell'Attività: 1 gennaio - 31 ottobre 1997

1.2 Relazione sulla valutazione del sistema universitario italiano per l'anno 1996

In base a quanto prescritto dalle norme istitutive, l'Osservatorio dovrà predisporre la relazione sulla valutazione del sistema universitario italiano per il 1996, elaborata sulla base delle relazioni predisposte dai Nuclei di Valutazione di ciascuna università, che saranno presumibilmente inviate al MURST nel mese di luglio 1997.
Nel mese di settembre 1997 inizierà l'attività di analisi delle suddette relazioni, che necessariamente continuerà nei primi mesi del 1998. Pertanto la relazione potrebbe essere predisposta entro febbraio del 1998.
Periodo di svolgimento dell'Attività: 1 settembre - 31 dicembre 1997

1.3 Definizione di procedure e di standard quantitativi e qualitativi

In base all'art. 5 del DM 22.2.96, l'Osservatorio deve definire procedure e standard quantitativi e qualitativi per: (i) valutare i risultati relativi alla efficienza e alla produttività delle attività di ricerca e di formazione; (ii) verificare i programmi di sviluppo e di riequilibrio del sistema universitario.
Nello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, l'Osservatorio mette a punto, e quindi definisce, procedure e standard che saranno utili per il raggiungimento dell'obiettivo sopra menzionato. In tal senso, si intende predisporre entro il 1997 una griglia per la redazione delle relazioni annuali dei Nuclei di valutazione.
Nel corso del 1998 si provvederà a consolidare in maniera definitiva le procedure e gli standard da utilizzare per il triennio successivo e, quindi, a predisporre un'apposita relazione dopo aver acquisito al riguardo pareri e proposte della CRUI e del CUN.
Per lo svolgimento di questa attività l'Osservatorio si avvarrà dei risultati dei gruppi di lavoro che richiede di attivare (si veda il punto 6 del programma di attività del novembre-dicembre 1996) su "La creazione di un sistema statistico-informativo d'Ateneo di supporto alle decisioni amministrative" e "L'applicazione dei modelli Data Envelopment Analysis per la valutazione dell'efficienza delle Università".
Periodo di svolgimento dell'Attività: 1 gennaio - 31 dicembre 1997

1.4 Promozione e diffusione della cultura della valutazione e dell'autovalutazione

L'Osservatorio svolgerà un'attività di supporto al MURST per la promozione e la diffusione della cultura della valutazione e dell'autovalutazione.
A questo fine si prevede, nell'arco di tutto il 1997, di:

  • pubblicare i vari rapporti e documenti dell'Osservatorio, in particolare quelli sulla valutazione del sistema universitario;
  • avviare la pubblicazione di una serie di quaderni sulla valutazione, che presentino una selezione di studi e lavori svolti in altri paesi e contributi e riflessioni Effettuate in Italia;
  • organizzare convegni, seminari e attività formativa e informativa sulla valutazione e sulla autovalutazione nell'Università. E' già previsto un convegno sul primo rapporto sul lavoro svolto dai Nuclei di valutazione specificato al punto 1.1.

  • Periodo di svolgimento dell'Attività: 1 gennaio - 31 dicembre 1997

    2. Rapporto sull'attuazione del diritto agli studi universitari

    Ai fini della redazione del rapporto triennale sull'attuazione del diritto agli studi universitari, che ha l'obiettivo di valutare l'attuazione della legge 390/91 e il DPCM del 13/4/94 e la condizione sociale degli studenti universitari, l'Osservatorio predisporrà la documentazione necessaria.
    Per lo svolgimento di questa attività è stata avviata una collaborazione con l'Università di Trento per l'analisi degli interventi per il diritto allo studio posti in essere nelle diverse regioni ed atenei (si veda il punto 5 del programma di attività del novembre - dicembre 1996). Lo svolgimento di questa attività è quindi subordinato alla disponibilità dei rapporti intermedi di tale collaborazione.
    Periodo di svolgimento dell'Attività: 1 aprile - 30 novembre 1997

    3. Rapporto sullo stato dell'istruzione universitaria

    In base all'art. 2, comma 1, lettera a) della legge 168/89, il Ministro deve presentare al Parlamento il Rapporto sullo stato dell'istruzione universitaria nell'anno 1995-96. L'Osservatorio produrrà la documentazione per la redazione di tale Rapporto.
    Una documentazione completa e ben articolata sullo stato dell'istruzione universitaria non è attualmente disponibile e verosimilmente non lo sarà prima della fine del 1998. Tuttavia, gran parte del lavoro già svolto dall'Osservatorio e di quello previsto potrà contribuire a costruire il quadro di riferimento necessario per questo primo rapporto. In tal senso alcuni dati sono già disponibili ed altri potranno essere predisposti, in collaborazione con l'Ufficio di Statistica del MURST, entro il mese di marzo 1997.
    Periodo di svolgimento dell'Attività: 1 gennaio - 31 marzo 1997

    4. Piani di sviluppo dell'Università

    4.1 Verifica dell'attuazione del Piano di sviluppo dell'Università per il triennio 1994-96

    Per effettuare la verifica annuale prevista dal DM del 22.2.96 occorre, per ciascun obiettivo stabilito dal piano, definire: (i) i parametri e gli indicatori che saranno utilizzati per la valutazione; (ii) raccogliere i dati ed effettuare le elaborazioni da parte della Segreteria dell'Osservatorio e dell'Ufficio di Statistica del MURST; (iii) effettuare l'analisi dei risultati e predisporre un testo di commento con riguardo a ciascun obiettivo stabilito dal Piano e al Piano nel suo complesso.
    Questa attività dovrebbe essere completata entro il mese di aprile 1997.
    Periodo di svolgimento dell'Attività: 1 febbraio - 30 aprile 1997

    4.2 Parere sul Piano triennale di sviluppo dell'Università

    Su richiesta del Ministero, l'Osservatorio esprimerà un parere in merito alla redazione del Piano triennale di Sviluppo.
    Su richiesta

    4.3 Verifica dell'attuazione delle nuove università legalmente iconosciute

    Nel corso del 1996 l'Osservatorio ha effettuato "La verifica oggettiva della disponibilità delle dotazioni ai fini dell'autorizzazione a rilasciare titoli di studio universitari aventi valore legale (ai sensi dell'articolo 15 del DPR 30.12.1995)". In tale occasione veniva espressa la necessità di effettuare ulteriori verifiche volte ad analizzare l'attuazione dei programmi delle nuove istituzioni univeritarie. Se il Ministero lo richiederà l'Osservatorio effettuerà le verifiche nei mesi di giugno e luglio del 1997.
    Periodo di svolgimento dell'Attività, su richiesta :1 giugno 1997 - 31 luglio 1997

    5. Criteri di riparto della quota di riequilibrio del fondo per il finanziamento ordinario

    L'Osservatorio ha il compito di fornire documentazione e proposte tecniche utili alla definizione dei criteri di riparto della quota di riequilibrio del fondo per il finanziamento ordinario delle Università.
    Dopo che il Ministro avrà emanato il decreto per la distribuzione della quota di riequilibrio del fondo per il finanziamento ordinario relativo all'anno 1996, l'Osservatorio esaminerà a fondo i modelli di costo standard utilizzati negli anni precedenti, le variabili e i criteri da prendere in considerazione, effettuando le analisi e le elaborazioni necessarie anche al fine dell'eventuale definizione di modelli e/o criteri di ripartizione differenziati per aree disciplinari.
    A questi fini potranno anche essere programmati incontri con la CRUI e il CUN, per discutere le eventuali differenti proposte tecniche.
    Questa attività si concluderà con un rapporto che dovrebbe essere pronto entro la metà del mese di settembre 1997.
    Periodo di svolgimento dell'Attività: 1 marzo 1997 - 15 settembre 1997

    6. Pareri

    6.1 Pareri sulla costruzione del Sistema Informativo sull'Università

    Nell'ambito della esistente convenzione MURST-ISTAT, per la realizzazione del "sistema informativo della formazione della ricerca scientifica universitaria orientata alla valutazione", l'Osservatorio contribuirà alla definizione del fabbisogno che il costituendo sistema informativo deve soddisfare.
    Inoltre, in relazione a tale convenzione, il Ministero ha fatto presente che richiederà all'Osservatorio un parere sulla documentazione fornita dall'ISTAT, prima di sottoporre la stessa alla Comissione mista MURST-ISTAT. Si tratta di una attività da svolgere durante l'anno 1997 in relazione ai rapporti che predisporrà l'ISTAT e alle richieste del Ministero.
    Periodo di svolgimento dell'Attività: 1 gennaio 1997 - 31 dicembre 1997
    (in parte su richiesta)

    6.2 Altri pareri

    Ulteriori richieste di pareri da parte del Ministero potranno emergere nel corso dell'anno. Ad esempio, nel testo attuale del collegato alla "Finanziaria" è previsto che l'Osservatorio esprima un parere in merito alla definizione di megateneo.
    Su richiesta

    7. Programmazione e gestione delle attività dell'Osservatorio

    7.1 Relazione sull'attività svolta nel periodo 18 marzo-31 dicembre 1996

    Annualmente l'Osservatorio deve presentare al Ministro e alle competenti commissioni parlamentari una relazione sull'attività svolta nell'anno precedente. Per il 1996 il periodo di riferimento va dal 18 marzo, giorno di insediamento dell'Osservatorio, al 31 dicembre 1996. La relazione sarà preparata entro il mese di gennaio 1997. Periodo di svolgimento dell'Attività: 1 gennaio 1997 - 31 gennaio 1997

    7.2 Proposta del Programma annuale di attività dell'Osservatorio per il 1998

    L'Osservatorio deve definire ogni anno il programma di attività per l'anno successivo, da sottoporre all'approvazione del Ministro. Tale programma deve essere predisposto dall'Osservatorio entro il 30 ottobre di ciascun anno.
    Periodo di svolgimento dell'Attività: 1ottobre - 31 ottobre 1997

    7.3 Gruppi di lavoro

    L'Osservatorio ha valutato la possibilità di attivare alcune collaborazioni, appositi gruppi di lavoro e di affidamento di incarichi per lo svolgimento di ricerche e studi, sia per completare le analisi e rilevazioni già avviate, sia per approfondire altri argomenti di rilevante importanza per l'attività dell'Osservatorio (si vedano i punti 1 e 3 di questo Programma ed i punti 5 e 6 del programma di attività del novembre-dicembre 1996).
    La costituzione dei gruppi di lavoro e l'affidamento degli incarichi sarà proposta al MURST entro breve tempo e, in tal senso, si dovrà verificare l'attuazione e il completamento delle ricerche che, nel mese di novembre 1996, il MURST dovrebbe affidare ad alcune Università ed enti specializzati.
    La costituzione di gruppi di lavoro e l'affidamento di nuovi incarichi di ricerca dipenderà dall'approvazione della "Finanziaria", nella quale è prevista la istituzione di un apposito capitolo di bilancio del MURST per le esigenze di funzionamento dell'Osservatorio.
    Questa attività impegnerà correntemente l'Osservatorio per tutto il 1997, in relazione alla consistenza dei gruppi di lavoro costituiti e degli incarichi di ricerca affidati.
    Periodo di svolgimento dell'Attività: 1 gennaio 1997 - 31 dicembre 1997
     
     

    III. L'organizzazione funzionale per la realizzazione del programma di attività dell'Osservatorio

    Come si evince da quanto sopra specificato, il Programma di attività dell'Osservatorio per l'anno 1997 prevede lo svolgimento di attività complesse e che richiedono una notevole mole di lavoro, sia amministrativo che tecnico, per i contatti con le università, per la raccolta ed elaborazione dei dati, per l'analisi dei risultati, per la predisposizione preliminare della documentazione, dei rapporti e relazioni richiesti, per la pubblicazione dei rapporti e documenti dell'Osservatorio, per la costituzione e lo sviluppo di una piccola "biblioteca" sul sistema universitario e la sua valutazione, per la organizzazione di seminari, incontri e così via.
    E' perciò evidente che le attività previste dal Programma per l'anno 1997 potranno essere svolte adeguatamente e nei tempi programmati soltanto se si riuscirà a rendere efficiente l'organizzazione funzionale ed il supporto operativo della prevista Segreteria Tecnica e Amministrativa dell'Osservatorio e dell'Ufficio di Statistica del Ministero e si potrà provvedere a costituire appositi Gruppi di lavoro e ad affidare ad enti ed istituti specializzati lo svolgimento di alcune ricerche e studi, come previsto dall'art. 7 del decreto istitutivo dell'Osservatorio.
    I problemi relativi alla disponibilità di uffici adeguati e di attrezzature informatiche sono in via di soluzione.
    Per quanto riguarda la Segreteria, sono stati nominati un Dirigente per la parte amministrativa, il Dott. Massimo Fabiani ed un coordinatore per la parte tecnica, la dott.ssa Lucia Scarpitti. Tuttavia, oltre ai suddetti responsabili, occorrono almeno le seguenti altre unità di personale: due per la segreteria amministrativa, due per le postazioni informatiche e tre per il supporto tecnico nelle valutazioni di efficienza, etc., nonché cinque esperti, delle varie problematiche di valutazione del sistema universitario, con adeguate conoscenze informatiche e statistiche.
    Ovviamente, l'Ufficio di Statistica del Ministero, che ha svolto finora un lavoro notevole per predisporre i primi data-base ed effettuare le elaborazioni richieste dall'Osservatorio, vedrà ancor più dilatare il suo lavoro nel corso del 1997 se, come necessario, collaborerà allo svolgimento di molte attività previste nel Programma. E' perciò necessario ampliare l'organico, eventualmente trasferendovi personale in forza presso il Ministero della Pubblica Istruzione.
    Infine, non vi è dubbio che il reclutamento degli esperti prima menzionati, la costituzione dei gruppi di lavoro e l'affidamento di incarichi per lo svolgimento di studi e ricerche, indispensabili per il buon funzionamento dell'Osservatorio, saranno possibili soltanto se verranno approvate le proposte riguardanti il funzionamento dell'Osservatorio previste all'art. 8 del collegato alla legge "Finanziaria" per il 1997, approvato dalla Commissione Bilancio della Camera.

    Home Page dell'Osservatorio
    Home Page del M.U.R.S.T.